Per migliorare il nostro sito, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookies.

Caratteristiche

 

AdHoc Enterprise

Il software gestionale "a tutta impresa"
pensato per le grandi aziende

logo ahe

 
pulsante-download

pulsante-info

  1. Caratteristiche Generali
  2. Caratteristiche Funzionali
  3. Caratteristiche Tecnologiche

AdHoc Enterprise è molto di più di un software gestionale, è un ERP (Enterprise Resource Planning) in architettura client/server destinato alle aziende di medie e grandi dimensioni, che necessitano di un sistema informativo molto flessibile, rapidamente modificabile e che al tempo stesso richieda tempi e costi di avviamento contenuti.

AdHoc Enterprise infatti è la base di partenza per la realizzazione di sofisticate soluzioni in grado di soddisfare ogni esigenza aziendale.

AdHoc Enterprise è il software gestionale specifico per le PMI, copre tutti i processi in ambito contabile, amministrativo e logistico, risolve le problematiche tipiche delle aziende di produzione ed è facilmente adattabile e configurabile alle esigenze aziendali. Può essere ulteriormente ampliato e personalizzato mediante lo strumento di sviluppo CodePainter Revolution che permette di realizzare applicazioni software molto più velocemente dei normali linguaggi di programmazione.

La scalabilità e la modularità del software gestionale Ad hoc Enterprise offrono la possibilità di implementare le soluzioni in relazione alle specifiche priorità, alla crescita del volume d'affari, alla diversificazione dei modi di produrre, controllare e gestire il proprio business.

ahe01

Best Practices
Ogni azienda ha la necessità di definire flussi di lavoro e regole di comportamento gestionale da rispettare. La procedura AdHoc Enterprise, garantendo le funzionalità in linea con le regole della qualità, consolidate nel tempo e riconosciute come miglior prassi contabile consolidata (Best Practices), contribuisce al contenimento dei costi e all' aumento del livello di qualità dell'organizzazione aziendale.
Gli archivi demo forniti con la procedura propongono causali che ricalcano la gestione delle Best Practices.

Struttura modulare gerarchica
Il software gestionale AdHoc Enterprise è il risultato di un progetto unitario , suddivisibile nelle maggiori aree funzionali aziendali, tipiche per le piccole e medie aziende, nelle quali generalmente si ha un basso livello di specializzazione degli utenti, dove cioè si trovano pochi utenti che ricoprono tutte le attività aziendali.

Dati provvisori
Ad Hoc Enterprise
permette uno status provvisorio per molti dati che non possono essere messi a disposizione del sistema gestionale senza una verifica (DDT prima della fatturazione differita, fattura appena generata prima della spedizione al cliente, registrazione di rettifica di fine anno prima dell'approvazione bilancio, distinta di incasso effetti prima della presentazione in banca ecc.).

Codifiche alternative articoli di magazzino
Gli articoli di magazzino hanno una codifica principale alla quale possono essere associate infinite codifiche alternative: barcode, interne e relative a clienti/fornitori. I documenti attivi/passivi possono essere stampati sia con il codice principale che con i codici usati dal cliente/fornitore specificato. Per ciascuna codifica alternativa è impostabile un' unità di misura specifica , con relativo coefficiente di rapporto rispetto alla principale; gli articoli sono così virtualmente movimentabili con un numero infinito di unità di misura.

Sedi multiple clienti e fornitori
Per ciascun cliente/fornitore possono essere definibili più sedi di consegna (utilizzabili sui documenti), una sede di fatturazione (per l'inoltro delle fatture differite), una sede di pagamento (per l'emissione degli effetti e le distinte incasso/bonifico), una sede di invio dei solleciti/avvisi di bonifico, una sede di inoltro delle certificazioni sulle ritenute d'acconto versate (nel caso di fornitore/percipiente) ed altre sedi di libero utilizzo.

Obsolescenza informazioni
Per molte informazioni è definibile una data di obsolescenza, dopo la quale non sono più disponibili nei report e nelle selezioni; questo evita di imputare i record non più movimentabili, e semplifica l'accesso e la visualizzazione dei dati.

Struttura flessibile piano dei conti
Il piano dei conti può essere strutturato su un massimo di 6 livelli, con semplici riferimenti dinamici al mastro di livello superiore; può perciò essere eventualmente modificato anche in corso d'esercizio senza alcun impatto sulle operazioni già registrate.

Flusso documentale parametrico
Ogni documento presente nel flusso operativo dell'azienda può essere generato automaticamente attingendo informazioni dai documenti che lo precedono, evitando la reimputazione dei dati: un documento di trasporto può essere generato da più ordini da clienti, e a sua volta può contribuire alla generazione di fatture immediate o differite. L'utente può creare nuovi tipi di documento, definendone la sintassi e la semantica: i documenti di origine, l'intestatario, la presenza dei dati accompagnatori, le causali di magazzino e di contabilizzazione, il report di stampa, i campi fuori sequenza di tabulazione ecc. La tracciabilità dei documenti, inoltre, consente di analizzare i diversi flussi documentali presenti nell'azienda: per ciascun documento è possibile risalire ai suoi "padri" (documenti a monte del flusso) ed ai "figli" (documenti a valle del flusso).

Rapporti con l'estero
La gestione multivaluta della procedura permette di ottenere visioni delle stesse informazioni in valute diverse, indipendentemente dalla valuta originaria. Nei documenti destinati a clienti e fornitori esteri possono essere definite descrizioni articoli, listini, pagamenti e causali di magazzino in lingua estera, in abbinamento a report alternativi di stampa. La procedura utilizza il report e le descrizioni adatti alla lingua del destinatario. Importazione dati esterni L'integrazione con eventuali procedure esterne è resa veloce ed efficace mediante un sistema flessibile di importazione dati . I moduli di import, sia dell'area amministrativa che logistica, sono configurabili per garantire un facile accesso a qualunque formato di origine.

E-Commerce
Chi desidera avvantaggiarsi dalla globalizzazione dei mercati, ma non ha ancora affrontato il problema dell'apertura su Internet, troverà molto semplice la creazione di un sito di commercio elettronico . il software gestionale Ad Hoc Enterprise consente di pubblicare il catalogo sul sito Web aziendale e di ricevere in tempo reale gli ordini da clienti, rivenditori o agenti, senza doversi preoccupare degli aspetti tecnici sottostanti.

WorkFlow
Il software gestionale Ad Hoc Enterprise è dotato di un modulo di WorkFlow (flussi ed autorizzazioni) che consente di gestire il flusso documentale e le autorizzazioni dei documenti , nonché il superamento del budget di spesa.

Metodologia di Sviluppo
Ambiente di sviluppo: CodePainter Revolution Build 55 per MS Visual Fox Pro 9.0 SP2
La tecnologia CASE CODEPAINTER Revolution, con cui è stato sviluppato Ad Hoc Enterprise, fornisce ai VAR potenti strumenti visuali che permettono di intervenire efficacemente per l‟adattamento, l‟estensione e la personalizzazione della procedura.

DataBase
L‟utilizzo di Codepainter come strumento di sviluppo consente all‟applicativo sviluppato di interfacciarsi facilmente con numerose tipologie di database (al momento del “deployment” le queries vengono generate con sintassi conforme al database prescelto). La garanzia di qualità di AdHoc Enterprise è fornita dalla certificazione delle seguenti tipologie di database: Microsoft SQL Server, ORACLE.

ahr002

Tecnologia Client/Server
Il programma è indipendente rispetto alla cura dei dati, visto che se ne occupa il gestore del database. Grazie a tale tecnologia il database vanta una maggior scalabilità (all‟aumentare della mole dei dati o degli accessi contestuali i tempi di risposta aumentano meno che proporzionalmente); inoltre non sono richieste frequenti operazioni di ricostruzione degli indici o di ricostruzione dei dati presenti all‟interno del database

Application Framework
Gli strumenti Framework sono disponibili all‟interno del gestionale grazie alla tecnologia di sviluppo adottata: Codepainter Revolution. Tali strumenti consentono di apportare in modo semplice e intuitivo modifiche alla versione standard del programma senza necessità di intervenire sui sorgenti. Si tratta quindi di funzionalità sfruttabili anche da utenti finali e non solo da sviluppatori.

Visual Zoom: sono la tecnologia standard di accesso ai dati contenuti negli archivi. Si tratta di “elenchi” per la selezione di record richiamabili direttamente all‟interno dell‟archivio nel quale sono stati caricati, o quando devono essere movimentati (selezione di un cliente al momento di emissione di un documento di vendita). Questi elenchi sono ampiamente personalizzabili per ogni singolo utente/gruppo della procedura che può liberamente definire le chiavi di ordinamento, i campi da visualizzare, i criteri avanzati di ricerca e modificare la query di selezione dei dati.

Visual Query: questo tool consente di creare autonomamente nuove regole di estrazione dei dati presenti negli archivi della procedura. Si tratta di uno strumento visuale che rende veloce ed il più possibile guidata la predisposizione di nuove queries e/o la modifica di quelle esistenti: è disponibile l‟intero dizionario delle tabelle e dei campi della procedura, con l‟esplicitazione di tutti i collegamenti tra le stesse. Le queries costituiscono poi l‟input per Reports (è possibile creare/modificare report Visual Fox Pro), oppure per modelli di esportazione verso Excel/Word (o i corrispondenti programmi di OpenOffice) o ancora per Visual Zoom.

Disegnatore Menù: i menù sono configurabili a livello di singolo utente/gruppo. Nel caso sia stato generato un nuovo report è possibile permetterne l‟esecuzione predisponendo una nuova voce di menù. Oltre ai menù a tendina sono disponibili: un menù visuale con visione ad albero ed un menù rapido legato alla Barra delle Applicazioni. La procedura dispone anche di menù addizionali ipertestuali, personalizzabili per ogni utente, integrativi o sostitutivi dei classici menù a tendina; in questo modo si rende più semplice e veloce l‟accesso alle funzionalità da parte di utenti che effettuano operazioni ripetitive. E‟ possibile personalizzare anche i menù contestuali (ovvero quelli accessibili con il tasto destro del mouse) e legarli a determinati contesti (tabelle, gestioni,…).

Privilegi di Accesso: sono definibili privilegi di accesso per utenti/gruppi a livello di singola maschera. La manutenzione dei dati può essere completa o circoscritta ad una combinazione dei seguenti diritti: visualizzazione, inserimento, modifica e cancellazione.
Runtime: numerose personalizzazioni possono essere eseguite senza disporre dei sorgenti e renderle applicabili in linea generale oppure per utente/gruppo. Tramite le funzionalità runtime è possibile aggiungere campi, spostarli, inizializzarli, nasconderli, renderli obbligatori, nascondere schede (tab) nelle gestioni, ecc. ecc.

Tecnologia POST-IN
È possibile associare delle note a qualunque record del programma al fine di dare la massima visibilità alle informazioni critiche in ogni parte della procedura. I Post-In sono visualizzati all‟utente non solo all‟interno dell‟archivio nel quale sono stati creati, ma anche nel momento in cui si tenta di movimentare il record collegato (ad esempio la selezione di un cliente all‟interno di una Fattura). Tale tecnologia ha anche funzionalità di messaggistica interna, rendendo estremamente veloce ed efficace la comunicazione tra utenti della procedura.

Prodotti

Moduli Base

 

AdHoc Enterprise

Il software gestionale "a tutta impresa"
pensato per le grandi aziende

logo ahe

 
pulsante-download

pulsante-info

  1. Area Amministrativa
  2. Area Controllo Gestione
  3. Area Logistica

Con AdHoc Enterprise la contabilità è totalmente automatizzata e alimentata direttamente dai dati provenienti dagli altri moduli dell'applicativo (acquisti, vendite, cespiti, ecc.).
Oltre alle funzioni necessarie per svolgere le attività previste dalla normativa civilistica e fiscale, sono disponibili numerose funzioni che facilitano l'utente nella gestione aziendale: la riclassificazione dei bilanci, il piano dei conti, la gestione dei cespiti, delle ritenute d'acconto, il bilancio consolidato civilistico per gestire contemporaneamente bilanci di più gruppi e sottogruppi aziendali.
AdHoc Enterpirse permette di gestire la tesoreria aziendale per effettuare le registrazioni finanziarie s conti correnti bancari, con comunicazione diretta con la banca e la riconciliazione automatica dei dati tramite lo standard CBI. L'ottimizzazione delle distinte e le strutture di riclassificazione libera del cash flow completano le funzioni a disposizione.

Contabilità Generale
La Contabilità Generale può essere vista come punto di arrivo per alcune gestioni (Acquisti, Vendite, Cespiti, ecc.) e come punto di partenza per altre (Iva, gestione partite/scadenze, Schede Contabili, Bilancio e Ritenute d'Acconto). Nel primo caso vengono demandate alla contabilità le funzioni di controllo, di rettifica, di gestione delle operazioni di fine esercizio, del controllo formale della quadratura, della stampa bollati e degli adempimenti Iva; la responsabilità dei dati contabilizzati è quindi distribuita nei luoghi in cui i dati si formano. Nel secondo caso vengono demandate alla contabilità tutte le funzioni, dal controllo sostanziale a quello formale, dalla gestione delle operazioni di fine esercizio alla stampa dei bollati e agli adempimenti Iva; la responsabilità dei dati contabili è quindi concentrata nell'ufficio contabilità. La procedura permette la generazione automatica di scritture contabili di chiusura e apertura bilancio, scritture di assestamento, rilevazione differenze cambi a fine esercizio, nonché la contabilizzazione automatica dei documenti attivi e passivi, delle distinte bancarie di incasso/pagamento, degli acconti emessi e ricevuti e delle movimentazioni legate ai cespiti ammortizzabili, agli insoluti e alle ritenute d'acconto.

Cespiti Ammortizzabili
Il modulo Cespiti Ammortizzabili mette a disposizione tutte le funzioni necessarie per la completa gestione del ciclo di vita dei beni ammortizzabili.
La procedura dispone di una funzione per la simulazione dei piani di ammortamento sia per quanto riguarda i beni a bilancio, sia per quanto riguarda beni previsionali (simulazioni), in modo da valutare l'impatto che tali ammortamenti possono avere sul bilancio.

Ritenute d'acconto
La gestione delle ritenute d'acconto, completamente integrata con le altre funzioni della procedura, permette di assolvere agli obblighi di registrazione e documentazione delle ritenute operate dai sostituti d'imposta, la relativa certificazione ed i versamenti periodici.
Registrando un documento passivo relativo a un fornitore di servizi soggetto a ritenuta non è necessario fare particolari distinzioni, registrandolo alla stregua degli altri documenti passivi. Allo stesso modo, registrando il documento direttamente in primanota, non si riscontrano differenze sostanziali rispetto a un'altra registrazione manuale di documento passivo. Attraverso una funzione di generazione ritenute verrà letto l'archivio dei movimenti di primanota, selezionando l'importo pagato di tutte le fatture passive che fanno riferimento a fornitori soggetti a ritenuta e che rientrano nell'intervallo di date impostato. Una volta determinata la percentuale di pagamento della fattura, la procedura risale alla registrazione di primanota che ha creato la partita, selezionando tutti i conti non di tipo Iva e verifica il loro collegamento con la tabella ritenute.
I dati derivanti dalla tabella ritenute, congiuntamente ai dati specifici legati al fornitore (che eventualmente può essere un agente), saranno quindi utilizzati per calcolare l'imponibile soggetto a ritenuta, la ritenuta da versare e le somme non soggette. In particolare la procedura gestisce sia le ritenute IRPEF che le ritenute previdenziali.
Il modulo permette di produrre una serie di stampe relative alla gestione delle ritenute: certificazioni, compensi pagati, versamenti IRPEF, contributi previdenziali e prospetti per la compilazione del modello 770 (o della corrispondente sezione del modello Unico).
È infine presente la possibilità di creare il file GLA per l'inoltro telematico dei versamenti a favore dell'INPS e il file per l'inoltro telematico del modello 770.

Gestione del credito
Il modulo gestisce il rischio cliente e le azioni ad esso correlate (contenziosi, lettere di sollecito, blocco vendite); si tratta di uno strumento di supporto all'attività di monitoraggio e analisi del credito aziendale ed è utile per classificare i clienti in base alla loro posizione creditoria.
Nello specifico il modulo permette di controllare i clienti verificandone l'ammontare del credito aperto e, in conformità a questo, definire eventuali blocchi ed invii di solleciti.

Tesoreria
Il modulo di Tesoreria consente all'azienda di effettuare le registrazioni finanziarie su conti differenti da quelli contabili e coincidenti con i conti correnti bancari.
Questi conti hanno tutte le informazioni che tipicamente caratterizzano un conto corrente bancario: spese di tenuta conto, interessi attivi e passivi, ecc.
La procedura consente all'azienda di registrare tutte le entrate e le uscite di disponibilità in modo da ottenere la riconciliazione con il conto corrente bancario.
Sono inoltre disponibili funzionalità per la gestione delle linee di finanziamento, delle anticipazioni contro documenti e degli assegni.
Particolarmente utili risultano essere le funzionalità di ottimizzazione distinte con minimizzazione del costo per la presentazione, la gestione del contenzioso e del cash flow; quest'ultima evidenzia, periodo per periodo, le disponibilità finanziarie dell'azienda su dati certi, ma anche su dati attesi (ad esempio ordini emessi o ricevuti).

Remote Banking
Strettamente connesso al modulo di Tesoreria vi è il modulo di Remote Banking, che consente all'azienda di scambiare informazioni con gli istituti di credito utilizzando lo standard CBI e di effettuare una riconciliazione automatica dei dati.
In particolare segnaliamo la gestione delle "avvisature passive" con abbinamento automatico delle scadenze e ritiro degli effetti.

Bilancio consolidato
Il modulo permette la gestione del Bilancio Consolidato civilistico secondo i diversi principi contabili adottati (IT-GAAP, IAS-GAAP).
Possono essere gestiti contemporaneamente bilanci (di esercizio e periodici) di più gruppi e sottogruppi aziendali.
L'estrazione dei saldi di bilancio e delle diverse partite intercompany avviene direttamente dalla prima nota contabile, mentre le diverse scritture di preconsolidamento e di consolidamento possono essere inserite nell?apposita prima nota di consolidato oppure generate automaticamente dalla procedura.
Le riconciliazioni possono essere operate sia nella fase di preconsolidamento (direttamente dalle aziende partecipate) che nella successiva fase di consolidamento (ad opera della Capogruppo).
Completano il modulo specifiche visualizzazioni ed utilità per facilitare il lavoro del consolidatore.

Telematici
La gestione dell'invio dei flussi telematici - come p.e. il modulo Antievasione Iva - permette l’adempimento previsto dalla Legge 73/2010 di conversione del Decreto Legge 25 marzo 2010 n. 40 per cui i soggetti passivi IVA sono tenuti alla comunicazione delle operazioni effettuate nei confronti di operatori economici aventi sede, residenza o domicilio in Paesi a fiscalità privilegiata (c.d. Black List), esclusivamente per via telematica all’Agenzia delle Entrate e con cadenza mensile o trimestrale: la gestione estrapola i dati in base al periodo di competenza e genera il file riportando tutte le informazioni richieste.

AdHoc Enterprise mette a disposizione funzioni avanzate per il controllo di gestione attraverso un'ampia gamma di moduli dedicati, che permettono di verificare il consguimento degli obiettivi pianificati e lo scostamento con i risultati ottenuti in un certo periodo, in modo da intervenire con opportune azioni correttive.
Il modulo di contabilità analitica fornisce la conoscenza analitica dei costi/ricavi per reparto/centro di responsabilità/Business unit/commessa.
La gestione delle diverse fasi di redazione e revisione del budget consente di monitorare costantemente gli scostamenti tra gli obiettivi previsionali e i dati di consuntivo.
L'analisi di bilancio completa gli strumenti a disposizione per ottimizzare il controllo dell'andamento dell'azienda grazie alla possibilità di personalizzare gli indici ed effettuare confronti e proiezioni sui bilanci.
AdHoc Enterprise consente infine di attivare il controllo di gestione integrato a livello di gruppo di aziende, in modo da omogeneizzare e riclassificare i dati secondo esigenze di gestione diverse da quelle della contabilità.

Contabilità Analitica
La gestione della Contabilità Analitica prevede una suddivisione dei Costi e dei Ricavi per natura (spese telefoniche, energia elettrica, assicurazioni,...) e per destinazione (reparti, magazzini, ...). La distinzione per natura avviene attraverso la definizione di Voci di Costo/Ricavo mentre quella per destinazione avviene attraverso la definizione di Centri di Costo/Ricavo (diretti, ovvero di livello 1 e indiretti, ovvero di livello superiore, fino a 99) ed eventualmente di Commesse (possono essere viste come un macro-raggruppamento, ovvero come Centri di Costo/Ricavo di livello più alto).

Budget analitica
Consente la gestione delle diverse fasi di redazione e revisione del budget, il cui risultato finale consiste nella generazione di movimenti di analitica di tipo previsionale/budget nel modulo di contabilità analitica.
Attraverso le funzionalità presenti nel modulo è infatti possibile definire, manipolare e consolidare il budget e monitorare costantemente gli scostamenti tra gli obiettivi previsionali e i dati di consuntivo attraverso specifiche funzioni.

Analisi di bilancio
Il modulo gestisce in modo esaustivo le problematiche connesse all'assestamento delle scritture contabili, alla riclassificazione del bilancio, all'analisi per indici, al confronto fra bilanci previsionali e consuntivi. E' prevista altresì la completa gestione della contabilità analitica tramite strutture di bilancio liberamente definibili sia per voci che per centri di costo/ricavo e indici liberamente definibili sulle voci di analitica specificate.

Consolidato di analitica
Consente di attivare un controllo di gestione integrato a livello di gruppo di aziende: in questo modo i dati possono essere omogeneizzati e riclassificati secondo esigenze gestionali anche differenti da quelle che ne hanno guidato la registrazione nella contabilità analitica delle singole aziende.
Spesso, infatti, i controller dei gruppi aziendali si trovano a gestire grande complessità nell'integrazione dei dati gestionali (budget e/o consuntivi) sia a causa dell?utilizzo di differenti sistemi di codifica (piano dei conti di contabilità generale, centri di costo, commesse ecc.) sia a causa dell'eterogeneità dei business perseguiti.

La copertura delle funzioni logistiche in un‟azienda è garantita dalla presenza di diversi moduli estremamente collegati: è possibile gestire flussi operativi che interagiscono con singole funzionalità di ciascuno di essi. Ad esempio un ordine cliente potrebbe scaturire da un‟offerta. In base all‟impegnato di magazzino si possono generare automaticamente ordini a fornitore (proposte di acquisto) ed in seguito evadere gli ordini cliente con emissione dei documenti di trasporto e generazione automatica della fatture differite (piano fatturazione). Grazie alla tracciabilità (modulo ordini) è possibile verificare sempre lo stato e le modalità di avanzamento degli impegni presi con i clienti.
Le righe dei documenti/movimenti possono essere compilate non solo impostando un determinato flusso documentale, ma anche attraverso la funzione di caricamento rapido dei dati che consente di compilarle trasferendo i dati da penne con memoria oppure da file di testo o fogli elettronici (Excel/Calc).

Magazzino
E' possibile creare magazzini fisici o logici: i primi sono intesi come quelli in cui esistono fisicamente gli articoli, mentre quelli logici sono rappresentati, ad esempio, dall'insieme degli articoli dati in visione ai clienti. Di conseguenza, un magazzino può essere classificato come fiscale o non fiscale, a seconda della sua partecipazione o meno all'elaborazione dell'inventario fiscale aziendale. Ad esempio, non è un magazzino fiscale quello contenente articoli di terzi in riparazione.
I magazzini possono essere gestiti ad ubicazione; per ogni articolo esiste sempre la possibilità di interrogare la giacenza, oppure il riservato per magazzino/ubicazione.

Vendite
Il ciclo vendite presenta una gran varietà di documenti, suddivisi in macro tipologie: fatture, documenti di trasporto, ordini, ordini previsionali e documenti interni, quali ad esempio offerte a cliente, ordini di allestimento materiali, buoni di prelievo a magazzino o bollettini di servizio.
I documenti possono essere collegati fra loro a rappresentare il flusso operativo aziendale, consentendo il passaggio automatico dei dati da un documento a un altro e garantendo la tracciabilità.
La funzionalità del "Piano di Spedizione" consente all'azienda di definire una priorità agli ordini da evadere e di effettuare una verifica di disponibilità della merce a magazzino.
Alla conferma di un piano di spedizione la funzione di "picking" permette al magazziniere di indicare il luogo in cui reperire la merce, di dichiarare la merce prelevata e di rifornire una o più aree di picking per la successiva gestione dell'imballo della merce ("packing list").
E' possibile controllare l'affidamento concesso al cliente in fase di vendita e associare alcune tipologie di documenti alla funzionalità di cash flow.
Dai documenti del ciclo attivo è previsto il calcolo delle provvigioni con l'emissione di una nota provvigione per gli agenti. Sono gestiti anche i versamenti Enasarco per i fondi previdenza, assistenza e FIRR.

Acquisti
La gestione del ciclo acquisti è speculare rispetto al ciclo vendite e consente la gestione di tutti i documenti da/verso i diversi fornitori dell'azienda: documenti di trasporto di ricevimento ed inoltro merce, fatture passive, note di credito ricevute e documenti interni (che includono le restanti categorie), tutti ampiamente personalizzabili attraverso l'impostazione delle causali documenti. Anche le fatture passive (eventualmente generate dai D.D.T. di acquisto precedentemente caricati) possono essere contabilizzate in modo automatico, mediante l'apposita funzione presente nel modulo di contabilità generale. Il modulo consente la verifica di congruenza fra ordini, D.D.T. e fatture.

Attività e servizi
Permette la gestione delle attività di coordinamento delle risorse interne all'azienda, ad esempio la possibilità di annotare appuntamenti presso clienti o attività personali da svolgere senza una scadenza predefinita, e la possibilità di creare documenti (ad esempio fatture) sulla base della attività svolte e di contratti definiti con i clienti o legati alla loro struttura organizzativa (impianto).

Gestione matricole
Il Modulo consente all'azienda di gestire, per determinati articoli a magazzino, una codifica che identifichi il singolo "item". Questa codifica prende spesso il nome di codice Matricola, o Serial Number.
L'utilizzo di codici matricola rende possibile la tracciabilità (tracking) dei movimenti che riguardano il singolo articolo a magazzino. Per le aziende commerciali, questo significa la possibilità di mantenere un log di tutte le transazioni effettuate sul singolo articolo, dall'acquisto, alla cessione, al rientro in riparazione o garanzia, alla restituzione al cliente; per le aziende di produzione, in aggiunta, significa la possibilità di sapere esattamente, a fronte del versamento di un prodotto finito o semilavorato a magazzino, quali componenti sono stati impiegati per la sua produzione.

Offerte
Gestisce le attività aziendali di vendita e marketing rivolte alla redazione dei documenti d'offerta e di promozione a clienti potenziali ed effettivi.
Vuole essere di supporto alle attività di vendita di "prodotti" complessi, come servizi o forniture articolate in molte parti (ad esempio vendita "chiavi in mano" di hardware, software e servizi), nei quali l'offerta si esplicita spesso in un documento di varie pagine con un layout strutturato.

E.D.I.
E.D.I. (Electronic Data Interchange) è lo scambio di dati strutturati nei formati standard tramite mezzi elettronici tra applicazioni informatiche.
Come "scambio fra i sistemi informativi di aziende diverse di documenti commerciali strutturati secondo standard concordati, attraverso una rete di telecomunicazioni", l'EDI sostituisce i tradizionali sistemi cartacei per gli ordini d'acquisto, fatture, ordini di pagamento, bolle di consegna ecc., con una conseguente riduzione dei costi ed un aumento dell'efficienza dei processi aziendali, eliminando controlli e verifiche manuali per tutte le transazioni commerciali.

Budget delle vendite
Questo modulo del programma gestionale permette di definire obiettivi di vendita, a valore e/o a quantità, per diverse "dimensioni" (zone geografiche, agenti, raggruppamenti di prodotti, ecc.) coerenti con gli obiettivi perseguiti dall'azienda.
Tali obiettivi devono essere basati sia sui dati storici di vendita sia sugli scenari evolutivi ed ipotesi definibili dall'utente.
Il risultato ottenuto può anche essere utilizzato per definire politiche di approvvigionamento e di produzione coerenti con il budget creato.

Flussi e automazioni
Il modulo Flussi e autorizzazioni risponde alle esigenze di aziende strutturate, con una marcata suddivisione dei compiti.
Consente di definire e gestire i processi aziendali (work flow), attivare una funzionalità di agenda, definire e gestire le autorizzazioni dei documenti emessi e definire e controllare il budget sugli acquisti.

Gestione contratti commerciali
Con questo modulo del gestionale si risponde alla domanda di soluzioni relative alle diverse operatività commerciali in uso nella catena della D.O. e della G.D.O..
Con la denominazione Contratti si identificano le azioni commerciali che conducono a un riflesso indiretto sul prezzo finale di vendita, sia esso manifesto sul documento di vendita (contemporaneo alla vendita) o differito nel tempo (a scadenza prefissata).
Il contratto si può applicare a una referenza direttamente mediante i suoi codici oppure per mezzo di una categoria come, ad esempio, un gruppo merceologico, una famiglia, una classe di ricarico, un attributo, ecc.
E' definita la sua applicabilità all'intestatario del documento mediante associazione diretta o per categorie di raggruppamento. Tra le tipologie di azioni considerate meritano particolare attenzione quelle riconducibili alle operazioni a premio (contratti obiettivo per agenti e clienti o riconosciuti da fornitori) che possono concretizzarsi in sconti di natura monetaria o in materiale o con la corresponsione di omaggi di altra natura.
Vengono quindi generate righe o documenti di storno per allineare il valore del magazzino alla valorizzazione contabile e per generare statistiche di vendita/acquisto con l'esatto valore di periodo.

Fatturazione elettronica CBI
Lo standard CBI permette di inviare le fatture utilizzando il canale interbancario per la trasmissione delle stesse.
Le fatture vengono rappresentate da un file XML rispondente a una struttura predefinita.
Gli XML vengono inviati alla banca che, tramite il proprio front-end applicativo, provvederà allo smistamento, in modo che ogni fattura arrivi a destinazione.

Controllo accettazione materiali
Il modulo consente la valutazione e misurazione per un insieme di elementi di alcune caratteristiche ai fini della classificazione degli elementi stessi. Dal risultato di quanto controllato si decide se accettare o rifiutare.
La valutazione è indirizzata a prodotti provenienti da linee di produzione esterne alla propria azienda. Lo strumento di valutazione cui il controllo di accettazione ricorre è il piano di campionamento e l'operazione esercitata da questo viene definito controllo campionario.
Col piano di campionamento si definiscono la partita o il lotto degli elementi che si intende prendere in considerazione, l'entità del campione che si estrae dalla partita o lotto, la caratteristica di qualità richiesta dalla specifica tecnica, le condizioni di accettazione e di rifiuto della partita o lotto.
Definiti i lotti da prendere in considerazione, viene stabilito quale deve essere il tipo di controllo in relazione alla specifica tecnica. Il controllo può essere al 100% o lotto per lotto.

Statistiche
Il modulo del programma gestionale consente di estrapolare, con criteri di estrazione personalizzabili dall'utente, i dati statistici dai movimenti di magazzino e dai documenti del ciclo attivo e passivo.
E' possibile mettere a confronto tre periodi distinti e utilizzare qualsiasi valuta per la rappresentazione dei dati.

Contributi Accessori
Il modulo "Contributi accessori" consente la gestione di diverse tipologie di contributo che normative o regolamenti impongono di applicare, con metodologie e determinanti loro proprie, contestualmente alla vendita di specifiche categorie di beni. Tali contributi si caratterizzano per modalità di applicazione e trattamento contabile/fiscale comuni, nonché per il fatto di interessare principalmente solo alcuni attori della catena distributiva: tutto ciò consente di far rientrare la loro gestione all'interno di un modulo distinto rispetto a quelli del ciclo attivo/passivo. I principali contributi che possono essere a vario livello gestiti con questo modulo sono il Contributo Ambientale CONAI, l'Eco Contributo RAEE, il contributo A.D.R. (European Agreement concerning the International Carriage of Dangerous Goods by Road) per il trasporto delle merci pericolose e, più in generale, i contributi o le prestazioni accessorie conseguenti lo scambio di beni.

Prodotti

 

Moduli Aggiuntivi

 

AdHoc Enterprise

Il software gestionale "a tutta impresa"
pensato per le grandi aziende

logo ahe

 
pulsante-download

pulsante-info

  1. Area Documentale
  2. Interfaccia con l'esterno

Tutte le necessità che maturano nell‟ambito dell'Archiviazione Documentale possono essere soddisfatte, in parte, utilizzando una delle funzionalità base di AdHoc Enterprise (Gestione Allegati) oppure, in modo completo, utilizzando uno specifico modulo del programma (Document Management), che non solo estende le capacità del programma in questo ambito, ma introduce anche un potente mezzo per la gestione dei Processi Documentali (si pensi, a titolo di esempio, alla ristampa dei documenti con invio automatizzato degli stessi in base ai dati dell‟intestatario, quali indirizzo email, numero di fax, …)

Gestione Allegati
La gestione allegati rappresenta una funzionalità disponibile nativamente in AdHoc Enterprise, ovvero non è richiesta l‟attivazione di moduli aggiuntivi per usufruirne. Tramite questa funzione è possibile archiviare i documenti (file di qualunque tipologia) suddividendoli in categorie predefinite (classi allegati) ciascuna con proprietà parametrizzabili (percorso di archiviazione, tipo di raggruppamento, modalità di archiviazione,…).
Gli allegati possono essere associati a ciascun record presente nei seguenti archivi: Primanota, Documenti, Articoli/Servizi, Clienti/Fornitori, Famiglie, Gruppi merceologici, Marchi, Categorie omogenee. Potranno essere visualizzati con il programma predefinito sulla macchina, ad esempio Internet Explorer per file html e sarà possibile effettuare delle ricerche mediante una specifica funzione che mette a disposizione diverse criteri/filtri di selezione.

Document Management
Il modulo Document Management svolge sostanzialmente una duplice funzione: estende le funzionalità di AdHoc Enterprise nel campo dell‟archivazione documentale e, soprattutto, rende disponibile la gestione dei processi documentali.

  • Archiviazione Documentale: in presenza del Document Management è possibile gestire gli allegati in modo più flessibile avendo l‟opportunità di creare nuove classi allegati, di definirne gli attributi per le ricerche e di utilizzare direttamente uno scanner per la memorizzazione delle immagini.

  • Processo Documentale: ha lo scopo di automatizzare e rendere più rigido l‟inoltro dei documenti prodotti internamente dalla procedura (attraverso il processo di Stampa o Print System) verso tutte le possibili destinazioni: Stampante, E-Mail, Fax, Net-Folder, Postalite, Web Application.

ahr004

Nella definizione della copertura funzionale di AdHoc Enterprise si è voluto dare particolare importanza all‟apertura della procedura verso l‟esterno. Il programma si caratterizza per una forte integrazione con i più diffusi strumenti di produttività (Office, Openoffice, Acrobat Reader …). Da sottolineare le ampie possibilità di esportazione dei dati: ad esempio qualsiasi stampa presente sul gestionale (oppure creata ex novo tramite l‟utilizzo degli strumenti forniti anche nella versione utente del programma) può essere rappresentata in vari modi e in diversi formati (anteprima a video, esportazione via fax, via email, Zucchetti Postalite, Zucchetti Archeasy, generazione di svariate tipologie di file,…).
Specifici moduli consentono di “far comunicare” AdHoc Enterprise anche con programmi sviluppati con tecnologie diverse o di esportare dati verso l‟esterno (altri gestionali, Web, Data warehouse).

Import Dati
Il modulo consente di effettuare importazione dati da altri database (via ODBC) o da file di testo. Il programma consente di costruire in pochi passi nuovi tracciati di importazione fornendo la possibilità di importare non solo archivi base ma anche movimenti (contabili, di magazzino, documenti, …). L‟importazione di dati dall‟esterno potrà essere periodica oppure potrà essere di tipo “una tantum” (ad esempio nel caso di sostituzione di un gestionale).

Software distribution
Questo modulo permette di gestire la sincronizzazione automatica di più installazioni di AdHoc Enterprise rispetto ad un repository centralizzato evitando di dover installare manualmente gli aggiornamenti rilasciati da Zucchetti (fastpatch, kitpatch).

Integrazione Infinity Zucchetti
AdHoc Revolution si integra perfettamente con Infinity Zucchetti. Si tratta di un‟interfaccia WEB sicura e personalizzata in cui vengono aggregati e condivisi contenuti, dati e servizi.

Prodotti

Requisiti

 

AdHoc Enterprise

Il software gestionale "a tutta impresa"
pensato per le grandi aziende

logo ahe

 
pulsante-download

pulsante-info

  1. Requisiti

Premessa
I requisiti hardware/software per garantire un‟adeguata operatività funzionale dipendono da diversi fattori. Le caratteristiche delle macchine Client e Server sono senz‟altro rilevanti, ma devono essere soppesate con altri elementi, quali il numero di operazioni giornaliere, numero di accessi contestuali, ecc. ecc…
I requisiti elencati di seguito sono perciò puramente indicativi e potrebbero rappresentare la soluzione ideale per un‟installazione tipo caratterizzata da 10 postazioni con medio carico di lavoro.

Postazioni di lavoro (Client)

  • Sistema Operativo (32/64bit): Windows XP, Windows Vista Business (o superiore), Windows 7 Professional (o superiore).
  • Processore: Almeno Pentium IV (o equivalente)
  • Memoria: 1Gb (valutando le indicazioni del produttore del sistema operativo)
  • Risoluzione Video minima: 1024 x 768 a 32 bit
  • Spazio richiesto su Disco: circa 100 Mb (solo installazione Runtime AdHoc Enterprise)

Server ad hoc revolution (Server Dati)

  • Sistema Operativo: Il sistema operativo del Server dipende dalle indicazioni di certificazione del database che si utilizzerà per l‟installazione di AdHoc Enterprise
  • Processore: Almeno Pentium IV (o equivalente)
  • Memoria RAM: 3 Gb (valutando le indicazioni del produttore del sistema operativo)
  • Spazio richiesto su Disco: Circa 4 Gb (solo installazione completa AdHoc Enterprise)
  • Velocità LAN: 100 Mbit

Database Certificati

  • Microsoft SQL Server 2000, 2005, 2008 anche nella versione SQL Express
  • Oracle 10g (10.2.0.3.0) / 11g (11.1.0.6.0)

ahe02

 

Prodotti